ASRock X370 Taichi – Recensione




Introduzione e Caratteristiche

Anche per la piattaforma AM4 ASRock è scesa in campo con una linea di schede madri varia e competitiva, sia a livello di funzionalità che di qualità per soddisfare le esigenze di ogni utente.

Quest’oggi vediamo la ASRock X370 Taichi, una delle migliori proposte offerte dall’azienda taiwanese, completa sotto tutti gli aspetti e caratterizzata da una colorazione bianca e nera, con impressi disegni a forma di ingranaggi che ricordano l’interno di un’orologio.

Anche la confezione è di alta qualità e il bundle seppur modesto comprende:

-4x cavi SATA

-1x HB bridge SLI (2-Way)

-2x Viti per SSD M.2

-2x Antenne Wi-Fi

– Adesivo ASRock, I/O Shield, Manuale Utente e DVD driver/software

ASRock X370 Taichi è una scheda madre con formato standard ATX (30.5 cm x 24.4 cm) caratterizzata da un PCB in fibra di vetro ad elevato spessore e con un quantitativo di rame da 2 once per garantire non solo una resistenza alle torsioni ma anche all’umidità.

Essendo pensata anche per l’overclock estremo vanta un’ottima circuiteria di alimentazione da 16 fasi, che migliora la stabilità oltre ad offrire temperature più basse e durevolezza nel tempo. Troviamo un controller digitale PWM IR e un generatore di clock esterno Hyper BCLK Engine II che permette di affinare le frequenze e  l’overclock complessivo. Inoltre vengono utilizzati le migliori componenti come condensatori Nichicon in platino a 12K e valvole di alimentazione Premium 60A per fornire sempre la massima stabilità e affidabilità.

I quattro slot DIMM supportano memorie DDR4 in dual-channel per un massimo di 64 GB a 3200MHz in overclock.

Per aiutare a tenere fresca la zona chipset e MOSFET sono montati dissipatori di calore extra large in lega di alluminio. Vicino all’I/O posteriore è presente una copertura protettiva che isola alcune parti cruciali, come la scheda audio integrata, ma anche per offrire un’aspetto più curato.

Il pannello posteriore I/O include:

– 2 x porte antenna WIFI con supporto (Wi-Fi 2.4G / 5G) e Bluetooth v4.2.
– 1 x porta PS/2 per tastiera/mouse
– 1 x Uscita porta ottica SPDIF
– 1 x porte USB 3.1 Type-A (10 Gb/s) (Supporta la protezione ESD)
– 1 x porte USB 3.1 Type-C (10 Gb/s) (Supporta la protezione ESD)
– 6 x porte USB 3.0 (Supporta la protezione ESD)
– 1 x porte LAN RJ-45 con LED (LED azione/collegamento e LED velocità)
– 1 x interruttore pulizia CMOS
– Jack Audio HD

Parlando di comparto audio, la X370 Taichi utilizza il circuito Purity Sound4 che combina diverse soluzioni sia hardware che software. Vengono implementati i più recenti codec audio Realtek ALC1220, singoli strati di PCB per il canale audio R/L, SNR DAC a 120dB e altre tecnologie per fornire un audio pulito e di buona qualità.

Come slot di espansione troviamo 2 x PCI Express 3.0 x16, 1 x PCI Express 2.0 x16 e 2 x PCI Express 2.0 x1.  I due PCI Express 3.0 sono  sono provvisti di una copertura solida in acciaio per assicurare robustezza e supportano le tecnologie Multi-GPU NVIDIA SLI ed AMD CrossFireX in configurazione 2-Way (x8/x8).

Sono presenti anche due connessioni di tipo M.2 PCI-Express, una con interfaccia PCIe Gen3 x4 Ultra M.2 che assicura una velocità di trasferimento dati fino a 32 Gb/s, mentre l’altra supporta una velocità di trasferimento PCIe Gen2 x4 fino a 20 Gb/s.

ASRock ha inserito due porte aggiunte SATA portando il totale a 10 porte SATA3 6.0 Gb/s.

Oltre ai consueti connettore PWM per le ventole sono stati aggiunti due header per gestire le strisce a LED e uno dedicato alla pompa degli impianti a liquido con potenza da 1,5 A. Un’altra caratteristica che non poteva mancare è un sistema di illuminazione con LED RGB che illumina la zona chipset, ed è gestibili tramite l’utility ASRock RGB LED o via BIOS.

Categorie
RecensioniRecensioni HardwareSchede Madri
Matteo Carrara

Appassionato di videogiochi e hardware fin da piccolo, legato in particolare alla saga di Mass Effect.

ARTICOLI CORRELATI