Alphacool Eisberg 240 CPU - Recensione 9

Alphacool da sempre è stata una delle aziende leader nella produzione di componenti custom per la dissipazione, sia per quanto riguarda le CPU che GPU.

L’azienda tedesca vanta un grosso catalogo per soddisfare le richieste di molti e da qualche tempo ha voluto venire incontro anche a coloro che che desiderano un prodotto facile da montare quanto economico.

Per questo in collaborazione con CoolerMaster queste due aziende hanno portato alla luce l’Eisberg che sicuramente conoscerete sotto altre spoglie.

Il modello che abbiamo in esame noi è l’Alphacool Eisberg 240 CPU, un AIO che si distacca dalla concorrenza per le piccole personalizzazioni che vedremo a seguire nella recensione.

 

Specifiche Tecniche

Diamo uno sguardo insieme alle specifiche

Specifiche Tecniche

 

Caratteristiche e Bundle

Alphacool Eisber 1

La confezione è alquanto scarna e minimalista, una scatola bianca con incollata una piccola illustrazione del prodotto.

All’interno troviamo tutto il necessario per il montaggio sui socket che abbiamo citato sopra e un tubetto di pasta termica, ovviamente dissipatore e ventole sono inclusi.

Come chicca Alphacool ha inserito all’interno uno sdoppiatore da molex a 3pin, in modo tale da farci attaccare entrambe le ventole ad un unico connettore; in più ha fornito una prolunga sempre da 3 pin che funge da riduttore ovvero farà si che la nostra pompa vada a 7V invece che a 12V.

Alphacool Eisber 4

La pompa a corredo è un “esemplare” custom, nello specifico si tratta della Alphacool Eisberg (solo) – High Speed Edition 3600RPM venduta anche separatamente per dissipatori “artigianali”.

Come si può capire dal nome la pompa gira a 3600RPM, regolabili tramite il cavetto fornito oppure attraverso un controller fan.

Per quanto ci riguarda consigliamo vivamente di utilizzare il cavetto fornito per diminuire i giri della pompa, a potenza massima abbiamo riscontrato un ronzio molto fastidioso dovuto appunto a questo fattore.

Il liquido come altri componenti è sostituibile senza difficoltà.

Per quanto riguarda il montaggio abbiamo avuto problemi ad agganciare il supporto per il socket alla base in rame in quanto è risultato particolarmente duro e ha richiesto più forza del previsto, senza contare il fatto che tutti gli agganci per la scheda madre sono in plastica.

Su questo punto avremmo preferito una maggiore attenzione da parte di Alphacool.

Alphacool Eisber 3

Le ventole nel bundle non spiccano per le loro caratteristiche tecniche, che le catalogano nella fascia medio bassa, ma per il design particolare composto da pale tagliuzzate e bollicine, con un chiaro richiamo alla tipologia di dissipatore.

Giusto per citare qualche caratteristica presente in tabella, queste ventole sono in grado di funzionare per 50.000 ore emettendo circa 23 dB, la portata d’aria è pari a 58.6 CFM con funzionamento a massimo regime di 1300 RPM.

Alphacool Eisber 7

 

I tubi sono adeguatamente flessibili e robusti, agganciano dissipatore e pompa tramite semplici connettori e sono sostituibili facilmente.

Il radiatore è composto quasi completamente in rame e come per i suoi simili le fitte alette garantiscono contemporaneamente sia un ottimo passaggio per l’aria che un ottima dissipazione.

Siamo giunti al termine della descrizione generale, le uniche accortezze che secondo noi andrebbero prese e ci sentiamo di consigliare sono indirizzate alla scatola e alle ventole.

La scatola esterna, seppur superflua, avrebbe potuto dare un tocco di eleganza a questo prodotto mentre per quanto riguarda le ventole avremmo preferito un modello più performante.

 

Piattaforma e Metodologia di Test

Per testare il Cooler Master V8 GTS abbiamo utilizzato un i7 4770K, qua sotto la piattaforma completa.

Piattaforma

 

Per stressare la nostra CPU abbiamo utilizzato OCCT configurandolo in Large data set e mantenuto una temperatura ambientale di circa 23°.

Le prove sono state eseguite a tre frequenze diverse e per simulare l’utilizzo di un normale PC-Gamer sono state effettuate sessioni ripetute di 30 minuti.

La pasta termica utilizzata è la Arctic Cooling MX-4, la stessa degli altri test.

 

Test a 3.5 Ghz con ventole a 1300 RPM

1.14 vcore

Eisberg 3.5 GHz

 

Test a 4.0 Ghz con ventole a 1300 RPM

1.18 vcore

Eisberg 4.0 GHz

 

 

Test a 4.2 Ghz con ventole a 1300 RPM

1.23 vcore

Eisberg 4.2 GHz

 

Test a 4.2 Ghz con ventole a 1300 RPM e pompa a 3600 RPM

1.23 vcore

Eisberg 4.2 GHz pompa 3600

 

Abbiamo testato anche questo dissipatore per diverse ore, a differenza degli altri abbiamo potuto gestire la velocità della pompa per cui visto la rumorosità di quest’ultima i primi tre test sono stati effettuati impostando la pompa a 2000 RPM mentre l’ultimo a 3600 RPM.

L’Alphacool Eisberg 240 si è dimostrato all’altezza del nome, un prodotto dalle ottime performance anche limitando la pompa; abbiamo registrato ben 62° in Full Load a 4.2 GHz mentre con pompa al massimo i gradi sono scesi a 60°.

Probabilmente è possibile ottenere ulteriore margine sostituendo le ventole con qualcosa di più prestante.

Gestendo il funzionamento della pompa siamo riusciti a ridurre notevolmente i dB emessi e a garantire un buon funzionamento senza compromettere le potenzialità di questo dissipatore.

 

Confronto

Temperature 2

 

Sul grafico abbiamo ben poco da dire, l’Alphacool Eisberg 240 si è posizionato al primo posto segnando soli 60° in Full Load e al massimo delle sue potenzialità.

Come citato sopra secondo noi è possibile guadagnare altri 2-3 gradi sostituendo le ventole.

La configurazione fornita dall’Eisberg ha pienamente soddisfatto le nostre aspettative stracciando la concorrenza e garantendosi il primato nei nostri confronti, non ci resta che vedere se qualche altra soluzione AIO riuscirà a spodestarlo.

 

 

Pro

  • Ottime Performance
  • Prezzo contenuto

Contro

  • Kit di montaggio per il socket in plastica

Commento Finale

L’Alphacool Esiberg 240 CPU è un ibrido tra un dissipatore a liquido “custom” ed un AIO, si è dimostrato all’altezza sia del nome che delle aspettative offrendo al pubblico ottime prestazioni ad un prezzo contenuto. Piccola critica va alla poca cure dei dettagli, come una scatola neutra e un kit di montaggio in plastica che personalmente non apprezziamo, anche se in linea generale non compromettono il funzionamento del prodotto ne alterano le caratteristiche. Questo piccolo ghiacciolo si è classificato primo nei nostri test superando la concorrenza.
Il prezzo è di circa 90€ sul sito ufficiale, tutto sommato basso per il prodotto che ci siamo trovati davanti. Per finire noi ci sentiamo di raccomandare questo prodotto a tutti quelli che hanno a disposizione un budget simile perchè difficilmente troverete un dissipatore a liquido con lo stesso rapporto prezzo/prestazioni.

award_it

award_it4

Alphacool Eisber 9 Alphacool Eisber 8 Alphacool Eisber 7 Alphacool Eisber 6 Alphacool Eisber 5 Alphacool Eisber 4 Alphacool Eisber 3

Facebook Commenti
Loading...