A quanto pare Valve starebbe lavorando a un servizio concorrente di Google Stadia, ovvero fornire ai giocatori una funzionalità di cloud gaming. Infatti, nelle informazioni trovate su github del portale Steam Games da SteamDatabase/SteamTracking, hanno trovato questa riga di codice:

function SignLatestCloudGamingAddendum(returnURL)

Ora, essa può significare tutto e il contrario di tutto, ma data la recente alleanza di EA e Valve, potrebbe davvero trattarsi di un servizio di cloud gaming per contrastare direttamente Stadia, ma anche gli altri concorrenti, come PlayStation Now, Xbox Cloud Streaming e GeForce Now. E chissà, magari anche Project Atlas.

Naturalmente al momento Valve non ha ancora confermato la cosa, per cui non resta che attendere una risposta ufficiale.