Jess Cliffe, co-creatore di Counter-Strike, è stato appena arrestato dalla polizia di Seattle per il sospetto di sfruttamento sessuale di minori, anche se quale sia il reato vero e proprio non è stato ancora dichiarato, in quanto nello stato di Washington lo sfruttamento comprende anche detenzione e commercio di materiale pedopornografico, e sfruttamento sessuale di minori.
Cliffe lavorava per Valve dal 2003 e lavorava su Counter-Strike già dal lontano 1999, ma l’azienda, non appena saputa la notizia, l’ha immediatamente sospeso, e il portavoce ha ribadito che stanno ancora cercando di capire che cosa sia successo, nel mentre hanno preso la decisione di sospenderlo finché non si conosceranno ulteriori dettagli. Venerdì ci sarà una nuova udienza che dovrebbe chiarire le cose.
Cliffe Già nel 2013 era stato arrestato per molestie sessuali, ma l’accusa è poi caduta.

counter strike pedofilia2 - Uno dei creatori di Counter-Strike è stato arrestato per sospetto di pedofilia