Pare che Epic Games Store abbia un serio exploit che permetterebbe ai giocatori che lo sfruttano di accedere a titoli che non possiedono sull’account e poterli giocare senza averli effettivamente acquistati. A fare questa scoperta è stato Willian Worrall di CNN.

Il trucco, non ancora sistemato, è invero semplice. Innanzitutto, occorre accedere all’account di un amico che ha un titolo che non si possiede sul proprio account personale e scaricarlo – e fin qui, niente che nessun altro launcher possa permettere di fare. Ma se si fa il logout, e si accede al proprio account, ecco che è possibile addirittura giocare al titolo precedentemente scaricato.

L’expoilt è stato testato con un titolo di recente uscita, Borderlands 3, e funziona perfettamente con account creati da zero. Pare che l’origine di questo bug sia una mancanza di DRM da parte dello store, il quale non controlla l’effettiva legittimità dell’account da cui si lancia il titolo.

Tra le altre cose, funziona anche con titoli di cui si è chiesto il rimborso: si acquista il titolo, lo si installa, lo si rimborsa, ma il gioco potrà essere comunque usufruito anche se è stato tolto dall’account.

Non è noto con quali titoli questo exploit funziona, ma si presuma con la maggior parte di quelli presenti in vendita sull’Epic Games Store. Naturalmente, un comportamento del genere è illegale, e non è noto che azioni possa intraprendere Epic nel caso becchi un giocatore a farlo.

37,99€
60,00
disponibile
Instant-gaming.com
73,49€
100,00
disponibile
Instant-gaming.com
59,49€
80,00
disponibile
Instant-gaming.com