UL lancia il benchmark 3DMark DirectX Ray Tracing

Il lancio delle schede grafiche AMD Radeon RX 6000 il 18 novembre porrà fine al monopolio di NVIDIA sul ray tracing in tempo reale. Per questo evento UL ha pubblicato un nuovo test delle funzionalità 3DMark che misura le prestazioni del ray-tracing puro. È possibile utilizzare il test della funzionalità 3DMark DirectX Raytracing per confrontare le prestazioni dell’hardware ray-tracing dedicato nelle schede grafiche più recenti di AMD e NVIDIA.

Test della funzionalità 3DMark DirectX Raytracing

UL lancia il benchmark 3DMark DirectX Ray Tracing

Il ray tracing in tempo reale è incredibilmente impegnativo. Le ultime schede grafiche hanno hardware dedicato ottimizzato per le operazioni di ray-tracing. Nonostante i progressi nelle prestazioni della GPU, le richieste sono ancora troppo elevate perché un gioco possa fare affidamento solo sul ray tracing. Ecco perché i giochi utilizzano il ray tracing per completare le tecniche di rendering tradizionali.

Il test della funzionalità 3DMark DirectX Raytracing è progettato per rendere il ray-tracing il fattore limitante. Invece di fare affidamento sul rendering tradizionale, l’intera scena viene tracciata con ray tracing e disegnata in un unico passaggio.

Il test della funzionalità 3DMark DirectX Raytracing è ora disponibile. Roichiede Windows 10, 64 bit con l’aggiornamento di maggio 2020 (versione 2004) e una scheda grafica con driver che supportano DirectX Raytracing Tier 1.1 per eseguire il test.

UL lancia il benchmark 3DMark DirectX Ray Tracing Instant-gaming.com

Cosa ne pensi? Condividi e commenta

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email

Lascia un commento

Potrebbero Interessarti

Hai domande o vuoi una build personalizzata? Contattaci