Non finiscono le lodi da parte dei publisher verso il mondo PC. Questa volta è il turno di Take-Two, che per bocca del CEO Strauss Zelnick ha affermato durante un report finanziario per la fine dell’anno fiscale (31 marzo), che il PC è diventato una piattaforma molto importante per l’azienda.

Sembra quasi scontato dirlo, ma Zelnick ha anche affermato che le vendite maggiori sono date dalle versioni digitali.

Sappiamo a cosa state pensando: se la piattaforma PC è così importante, che ne è di Red Dead Redemption 2? Purtorppo Zelnick non ha detto nulla in proposito del suo approdo del loro attesissimo titolo western su questa “piattaforma molto importante”, ma ormai non è difficile pensare che possa fare la stessa fine di Grand Theft Auto V: uno o due anni di esclusiva su console, magari approdando anche su console di nuova generazione, e poi, infine su PC.

In ogni caso, Take-Two ha anche annunciato che la data d’uscita di uno dei titoli più attesi di 2K è slittata per l’anno fiscale 2020 (originariamente doveva uscire per quest’anno fiscale). Si ipotizza che sia Borderlands 3, e forse è per questo che non verrà presentato all’E3 2018, ma purtroppo non si hanno molti indizi a riguardo.

red dead redemption 2 take two pc - Per Take Two il PC è diventato una piattaforma molto importante

 

Per Take Two il PC è diventato una piattaforma molto importante
Valuta articolo