Un paio di settimane addietro, avevamo riportato la notizia che alcuni modder erano al lavoro per porre delle migliorie grafiche, sotto forma di mod, alla versione emulata su PC di Red Dead Redemption. Nonostante gli autori avessero ribadito più e più volte che si tratta per l’appunto di una semplice mod, Take-Two ha avuto da ridire e ha messo un freno all’intero progetto.

Al momento, gli autori hanno dunque deciso di accontentare le richieste del publisher, fermando lo sviluppo della mod, ma non per questo hanno deciso di mettere la parola fine.

DamnedDev, il principale autore della mod, ha infatti deciso di farsi aiutare da qualcuno sul fronte legale, perché è assolutamente convinto al 100% che il suo è un lavoro lecito e che non infrange alcuna legge o EULA, in quanto, lo ricordiamo, la sua “remastered” necessita pur sempre del gioco originale per poter andare, in quanto si limita a sostituire texture, modelli, a migliorare l’interfaccia grafica, e altro ancora.