SEGA ha intenzione di riesumare diverse IP dormienti

Così disse agli investitori per un progetto finanziario a lungo periodo

A seguito della pubblicazione dei risultati finanziari di venerdì, Sega ha poi pubblicato la sua presentazione data agli investitori per mostrare i suoi piani per il futuro, tra cui anche il settore videoludico.
Il publisher ha ribadito la sua missione di voler continuare a creare esperienze ludiche, con lo scopo di raggiungere 300 miliardi di Yen in vendite e 30 milioni di Yen in reddito operativo.
Affinché raggiunga lo scopo, Sega ha quindi intenzione di produrre più giochi “importanti” e concentrarsi meno su giochi “poco importanti”, e spostando inoltre il proprio business da device-centrico a IP-centrico. Quest’ultima importante scelta avrà come effetto lo sfruttamento più intensivo delle IP del publisher, il quale quindi non solo si focalizzerà sulle quelle che già possiede ed espandendole dove possibile, ma sfruttando anche quelle dormienti, IP che da un po’ non vengono più usate. Naturalmente per completare il quadro si focalizzerà anche sulla creazione di nuove IP nonché sullo sfruttamento di quelle esterne.
Ma la cosa più importante è che tenterà di pubblicare i propri prodotti su piattaforme multiple (PC, console e mobile), e rilasciare i propri prodotti contemporaneamente in tutti i mercati più importanti del mondo (Giappone, Nord America, Europa e Asia).

 

Categorie
NewsVideogiochi
Supportaci

 

ARTICOLI CORRELATI