Saranno stati i filmati scanzonati e spacconi con cui sono state presentate svariate caratteristiche, sarà forse che l’utenza ha ancora un certo appetito per i survival fatti bene, sarà forse che la gente è attirata dai titoli dove… si defeca in mezzo ai boschi, fatto sta che, quatto quatto, SCUM in appena sette giorni precisi ha già venduto 700.000 copie su Steam. E si tratta naturalmente di un titolo in Accesso Anticipato.

Nonostante alcuni problemi di natura tecnica (che presumibilmente verranno mitigati col tempo), e nonostante alcuni contenuti artisticamente discutibili (alcuni riferimenti al nazismo che il publisher, nonostante il setting potesse giustificarli, è stato costretto a togliere), pare dunque che il titolo pubblicato da Devolver sia un eccellente successo.

Per festeggiare la cosa, diciamo, lo sviluppatore ha rilasciato una nuova patch, che purtroppo andrà a cancellare tutti i personaggi creati finora. Questo per abilitare i salvataggi del single player, in quanto occorre cambiare il formato degli stessi perché funzionino.

Di certo gli utenti non ne saranno molto contenti della cosa, ma lo sviluppatore preme ricordare che il titolo è ancora sotto i ferri, e cose del genere, purtroppo, possono accadere, sebbene cercherà di limitare il numero di questi “wipe” durante il periodo di Accesso Anticipato.

Tuttavia, la patch porterà anche qualche miglioramento lato server per diminuire il lag, più la correzione di qualche bug qua e là, cose che renderanno un po’ più felici gli utenti.

SCUM trova il favore del pubblico, già vendute 700k copie
Valuta articolo