ROG Maximus XIII Apex: nuovi record del mondo con le nuove CPU Intel

Diversi overclocker hanno battuto, ancora una volta, una notevole quantità di record utilizzando schede madri ROG Maximus XIII Apex, questa volta abbinate ovviamente ai nuovi processori Intel® di 11a generazione.

Tra i diversi benchmark che i professionisti che lavorano con ASUS sono stati in grado di portare ad un nuovo livello, uno si distingue per la sua storia nella comunità dell’overclocking. Il benchmark Super PI single-threaded ha una storia di venticinque anni e sette anni fa la sua variante 32M è stata completata in meno di cinque minuti su una scheda madre ROG Maximus V Formula. Da allora, gli overclocker hanno pubblicato record che si avvicinavano sempre di più a quattro minuti, ma attraversare quel limite sembrava un orizzonte irraggiungibile.

Grazie a questa generazione, gli overclocker non hanno solo battuto quel record, ma sono riusciti ad andare molto oltre. Diversi appassionati sono riusciti ad infrangere la barriera dei quattro minuti ma chi si è meritato la corona è sicuramente Tobias ‘Rauf’ Bergström che ha superato quel traguardo di oltre venti secondi ed è riuscito a prendere anche il record di Super PI 1M. Quando gli sono stati chiesti i dettagli di questi record, ha riconosciuto il vantaggio offerto ROG Maximus XIII Apex per l’overclock della memoria e gli impressionanti guadagni IPC offerti dai processori Intel “Rocket Lake”.

“I team R&D di Intel e ASUS hanno fatto davvero un lavoro straordinario potenziando le capacità di overlock su questa piattaforma”, ha affermato Rauf. “Volevo ottenere un risultato inferiore a 3 minuti e 40 secondi e si è rivelato davvero impegnativo. Ho dovuto spingere sia la CPU che la memoria ai loro limiti assoluti. In realtà ho fatto due run esattamente a 3: 40.000 prima di ottenere finalmente un punteggio di 3: 39.953. “

Rauf è anche un abituale nella scena dell’overclocking delle GPU e gli piacciono particolarmente i benchmark legacy. Oltre ai suoi riconoscimenti in Super PI, ha anche raccolto record per le vecchie utility 3DMark e ha persino utilizzato un array SLI per raggiungere i punteggi migliori nei moderni benchmark Unigine Heaven e Superposition. Detto questo, Rauf non è stato l’unico a mettere al lavoro le sue capacità di overclocking della scheda grafica: il team di overclock “OGS” ha equipaggiato la sua ROG Maximus XIII Apex con più GPU per ottenere un paio di primi posti worldwide in 3DMark03.

Altri professionisti hanno riscontrato un grande vantaggio nei benchmark tradizionali sfruttando i miglioramenti architetturali di Intel. Durante una sessione di overclock presso la sede ASUS, “elmor”, “Massman” e “safedisk” hanno sfruttato le capacità criogeniche della ROG Maximus XIII Apex facendo girare un Intel Core i9-11900KF a una frequenza core di 7,3 GHz in LHe. Lo stesso giorno, il team si è orientato verso i benchmark e ha conquistato i record single-core PiFast e Geekbench4. “noizemaker” e “safedisk” hanno anche mostrato le prestazioni multi-core dei processori Intel di 11a generazione ottenendo il primo posto a livello mondiale in Cinebench R20, Cinebench 2003 e Geekbench3.

Cosa ne pensi? Condividi e commenta

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email

Lascia un commento

Potrebbero Interessarti

Le migliori schede di acquisizione | Maggio 2021

Nella scelta delle migliori schede di acquisizione è opportuno valutare, con attenzione, le caratteristiche di tutti i prodotti e il motivo per cui si vuole …

Le migliori configurazioni PC per Fortnite – Maggio 2021

Anche dopo anni dalla sua uscita, la modalità Battle Royale di Fortnite è ancora una delle più giocate e il suo grande successo non sembra …

AMD Ryzen 5 1600X vs 2600X vs 3600X vs 5600X

Negli ultimi anni, i processori Ryzen di AMD sono diventati un importantissimo punto di riferimento del settore dei PC da gaming. Processori come i Ryzen …

Hai domande o vuoi una build personalizzata? Contattaci