Perfect World Publishing B.V. e Gunfire Games oggi hanno annunciato che rilasceranno una nuova modalità di gioco che manterrà i giocatori rapiti nei misteriosi e insidiosi mondi di Remnant: From the Ashes.

Il 12 settembre, la “Modalità avventura” porterà un nuovo livello di esplorazione a Remnant: From the Ashes, permettendo ai giocatori di ricreare i seguenti biomi: Rovine della Terra, Rhom e Yaesha. I giocatori e i loro compagni di squadra possono attivare la modalità dalla Pietra dei mondi nel Ward 13 e scegliere di creare uno di questi biomi generati in maniera dinamica, per continuare a esplorare dungeon e incontrare nuovi nemici, o per combattere i loro boss del mondo preferiti (o più difficili!).

Il 19 settembre, uscirà il “Laboratorio di Leto” che permetterà ai giocatori di intraprendere una missione per la Stazione di ricerca Alpha, dove si confronteranno con enigmi di luce misti a combattimento intenso, incluso un nuovo scontro con un boss.

Generato in modo dinamico nelle Rovine della Terra, questo dungeon getterà più luce sull’intricata storia di fondo del gioco e sui suoi enigmatici cristalli rossi.

“Laboratorio di Leto”:

“Laboratorio di Leto” vi porta in una missione per la Stazione di ricerca Alpha. Il laboratorio fu costituito per ricercare i misteriosi cristalli rossi, con lo scopo iniziale di usarli come una fonte di energia infinita. Il capo ricercatore, Leto Apostolakis, teorizzò che i cristalli potessero essere usati per qualcos’altro: superare distanze spazio-temporali per un viaggio quasi istantaneo. Fu lui a sbloccare la Pietra dei mondi nel Ward 16, permettendo all’umanità di fare i suoi primi passi incerti su altri mondi. Gli esperimenti di Leto presto si allontanarono dal loro scopo iniziale quando cominciò a usare le Pietre dei mondi per alimentare una serie di esperimenti discutibili. Il laboratorio continuò a operare per mesi dopo l’invasione dei Root, ma alla fine dovette essere evacuato quando uno degli esperimento di Leto andò storto.