Prey for the Gods cambia nome per volere di Zenimax

Ora è diventato Praey for the Gods




Prey for the Gods, titolo sviluppato da No Matter Studios e finanziato con $500.000 dollari su Kickstarter, fa una piccola marcia indietro e cambia nome, che adesso sarà Praey for the Gods.
Questo cambio è dovuto al fatto che gli sviluppatori sono stati contattati da Zenimax, la quale ha constatato l’estrema somiglianza con il nome di un gioco prodotto da Arkane, che è di proprietà della Bethesda, che a sua volta è di proprietà appunto di Zenimax (che al mercato mio padre comprò?), che uscirà proprio domani, ovvero Prey.
Cause simili sono quasi all’ordine del giorno in America, per cui in fondo non sorprende la richiesta da parte di Zenimax. Sorprende invece che lo studio No Matter Studios abbia accettato la richiesta senza fiatare o senza fare storie, perché non volevano spendere i soldi di Kickstarter per ribattere e intentare una causa e sperare di vincere per tenere il nome così com’è.
Ma la cosa più importante è che perlomeno Zenimax ha concesso al piccolo team di poter continuare a utilizzare il logo usato senza doverlo cambiare, e che rappresenta la parola Prey con la E che assomiglia al profilo di una figura femminile che prega.
Sicuramente non è stata una facile decisione da prendere per lo studio, ma veramente in Zenimax pensano che la gente possa confondere Prey con Prey for the Gods?

Categorie
NewsVideogiochi

ARTICOLI CORRELATI