Bluehole Studio ha rilasciato il quinto aggiornamento per PlayerUnknown Battlegrounds sui server di prova. Questa patch porta il nuovo sistema anti-cheat che blocca l’avvio del gioco se i file sono stati modificati, inoltre risolve un problema legato al suono delle esplosioni.

Oltre ai veri cheat anche ReShade è stato bloccato, questa mod per PUBG utilizzava filtri post-elaborazione avanzata per modificare l’aspetto del gioco, facendo risaltare maggiormente i colori e aggiungendo più profondità. In passato, ReShade era autorizzato da PUBG Corp, ma ora per limitare i cheater è stato bloccato perchè come i cheat reali va a modificare i file di gioco.