In una recente intervista  Sean Murray aveva affermato con abbastanza sicurezza, che No Man’s Sky non avrebbe avuto alcun DLC a pagamento ma solo patch gratuite, in quanto se si ha già pagato per il gioco non vede perchè pagare anche per dei DLC.

Tuttavia adesso sembra che questa sua politica sia cambiata, in una nuova intervista rilasciata ieri il creatore di No Man’s Sky è tornato leggermente indietro, affermando che forse è stato troppo ingenuo a credere di poter rilasciare tutti gli aggiornamenti gratuitamente, e che potrebbe capire in futuro che per aggiungere nuove feature ci sarà bisogno di pagare.

Insomma quello di Murray sembra un mezzo passo indietro per coprirsi le spalle in caso di DLC a pagamento, che oramai sono la prassi nei videogiochi e sembra che neanche Hello Games possa farne a meno.

No Man’s Sky, ci potrebbero essere in futuro dei DLC a pagamento
Valuta articolo

Artyom98
Nato sui vecchi Game Boy e cresciuto sulle playstation, alla fine non ha resistito al fascino del PC Master Race, diventandone un adepto. Seppur oramai completamente legato al mondo PC, non disdegna qualche partita a The Last Of Us.