L’ultimo BIOS delle schede GIGABYTE B560 porta la CPU i9 11900K a 5,1GHz

Gigabyte annuncia oggi l’ultimo BIOS delle schede madri B560 AORUS. Potenziate da DrMOS a 12+1 fasi con 60 Amp per ciascuno e dal design termico VRM a copertura totale, le schede madri B560 AORUS possono supportare i processori Intel® Core™ i9 serie 11900K(F) con overclock su tutti i core a 5,1 GHz. L’esclusivo design anti-interferenza del circuito di memoria consente l’aumento della velocità DDR4 fino a XMP 4800 MHz e l’aumento delle prestazioni di overclock a DDR4 5300 MHz, che dimostra l’impegno della divisione Ricerca e Sviluppo di GIGABYTE e la persistenza nella qualità. Gli utenti possono godere del miglioramento delle prestazioni dell’overclock semplicemente aggiornando al BIOS più recente per soddisfare le loro esigenze speciali.

Le schede madri della serie B con chipset Intel sono sempre state escluse dall’overclock a causa del posizionamento del prodotto. Sebbene l’overclock XMP della memoria sia sbloccato sulla serie 500, la frequenza del processore può raggiungere solo i 4,8GHz tramite Turbo Boost. Grazie agli sforzi del team di ricerca e sviluppo di Gigabyte, il processore può essere overcloccato a 5,1GHz e mantenere bassa la temperatura durante il test burn-in Prime95 senza AVX. Queste potenti prestazioni beneficiano dei materiali di alta qualità delle schede madri GIGABYTE AORUS e delle capacità di progettazione del prodotto, che includono uno DrMOS a 12+1 fasi/60Apms, PCB ultra-cool a 6 strati 2Oz, design termico VRM a copertura totale e l’ultima tecnologia Smart Fan 6 per il controllo della temperatura. Queste caratteristiche consentono ai processori di avere un’alimentazione stabile e pura durante il funzionamento ad altissima frequenza, fornendo il supporto più solido per l’overclocking a tempo limitato della CPU.

Oltre allo sblocco delle prestazioni di overclock a tempo limitato sulle schede madri B560, le schede madri della serie GIGABYTE AORUS B560 adottano il layout Daisy Chain con maschera anti-interferenza di memoria incorporando i circuiti di memoria all’interno degli strati di terra del PCB, mentre lo strato esterno metallico del PCB riduce le interferenze elettromagnetiche, quindi il segnale di memoria più purificato può aumentare la memoria XMP a DDR4 4800MHz. Con l’overclock manuale, la frequenza di memoria può essere ulteriormente raggiunta fino a DDR4 5300MHz, mentre i concorrenti possono raggiungere la stessa velocità solo con le schede madri Z590 di fascia alta. Le schede madri GIGABYTE B560 AORUS assumono un ruolo guida in termini di overclocking della CPU e della memoria rispetto ai prodotti concorrenti dello stesso livello e possono persino competere con i modelli di fascia alta.

Ottimizzate da un design hardware esclusivo, le schede madri GIGABYTE B560 AORUS liberano la larghezza di banda delle schede VGA e dei dispositivi di archiviazione con interfaccia PCIe 4.0 integrata. Con il controller PCIe 4.0, può rilasciare perfettamente le prestazioni di accesso estreme a 7000 MB/s dei più recenti SSD. Nel frattempo, la rete 2.5GbE e WiFi 6 fornisce agli utenti connessioni più veloci e flessibili, così come la trasmissione ad alta velocità USB 3.2 Gen 2×2 e l’interfaccia USB Type-C anteriore offre un’espansione esterna più rapida e conveniente.

Cosa ne pensi? Condividi e commenta

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email

Lascia un commento

Potrebbero Interessarti

i7 10700K vs i5 10600K: Qual è il migliore? – Prestazioni a confronto

La nuova serie di processori Intel è finalmente sul mercato. Questa nuova serie presenta soluzioni sia per gli utenti che vogliono il massimo, l’i9 10900K, …

GTX 1650 vs GTX 1650 Super vs GTX 1660: Qual è la migliore? – Prestazioni a confronto

Scegliere la migliore scheda video economica per il gaming su PC non è semplice. In questa parte del mercato, infatti, l’analisi del rapporto prezzo/prestazioni deve …

i5-10400F vs Ryzen 5 3600: Qual è il migliore? – Prestazioni a confronto

Il punto di partenza di un buon PC da gaming è, senza dubbio, la CPU. Soprattutto per le configurazioni di fascia media e fascia medio-bassa …

Hai domande o vuoi una build personalizzata? Contattaci