Conclusione

Il Core i3-7350K si è dimostrata davvero una piccola-grande sorpresa per noi.

La CPU è stata testata sia con frequenza a default che in overclock di 4,8 GHz con un voltaggio di 1.280V mantenendo temperature davvero ottime che hanno superato solo di poco i 60° in condizioni di stress, risultati già ottenuti sull’i5 7600K come abbiamo visto nella recensione dedicatagli qualche articolo fa.
I benchmark rivelano che l’ i3-7350K ha prestazioni maggiori in single-core che si avvicinano ai risultati di un i7-6700K e di un i7-4790K delle precedenti architetture, risultati sorprendenti considerando che stiamo parlando di un dual core anche se con moltiplicatore sbloccato.
In gaming non abbiamo incontrato difficoltà, anzi, a ragion veduta possiamo garantirla come ottima alternativa ai più blasonati i5 e i7, constatando inoltre che non crea evidenti colli di bottiglia anche con schede video di fascia alta e nei giochi più pesanti.
Unico neo forse è il prezzo di lancio, circa 200€, un po’ altino se paragonato ai fratelli maggiori i5 quad core.
In conclusione confermiamo la bontà di questa piccola CPU dalle grandi potenzialità e, considerando gli ottimi risultati ottenuti, sia nell’utilizzo quotidiano che in gaming, una valida scelta per chi vuole portarsi a casa un processore di ultima generazione dotato di grinta, elasticità e competitività.

CRYORIG R1 Ultimate - Recensione 21 CRYORIG R1 Ultimate - Recensione 22

 

 

 

 

[amazon_link asins=’B01MS47WC0,B01MSTDS3N’ template=’ProductGrid’ store=’pcgamingit-21′ marketplace=’IT’ link_id=’919dc2a9-edfe-11e6-accc-3936ec8e3f48′]

Valuta

Indice