Anthem ha di certo avuto un lancio un po’ burrascoso, e attualmente tra bug e problemi di bilanciamento del loot i fan sono alquanto preoccupati circa il futuro del gioco. Un utente di Reddit, harishcs, s’è preso la briga di scrivere un lungo post a nome della comunità per cercare di far capire a chi di dovere le proprie preoccupazioni.

Il post è alquanto esaustivo, e raccoglie tutti i maggiori problemi del gioco, più una critica verso BioWare sull’apparente mancanza di interazione con la community.

Naturalmente la risposta da parte del community manager di BioWare, Jesse Anderson, non s’è fatta attendere, e s’è preso la briga di rispondere a uno a uno tutti i punti sollevati dal post.

Innanzitutto Anderson ricorda alla community che chi programma il gioco non passa il tempo a rispondere i messaggi, e se lo fa, si aspetta un’accoglienza e una risposta da parte della community perlomeno educata, e se così non fosse, non perderà ulteriore tempo sui forum.

Anderson poi fa notare che non è vero che i changelog delle patch sono trattate in maniera riservata per tenere all’oscuro gli utenti, semplicemente sono l’ultima cosa che vengono stilate poco prima della pubblicazione delle patch.

Anderson prosegue, spiegando anche che ci vuole tempo per implementare i feedback degli utenti nel gioco, proprio per questo chiede pazienza, e che il team è al corrente del malcontento causato dal loot, persino il team stesso non è contento di come venga gestito, proprio per questo è in cima alle priorità.

In conclusione, Anderson crede fermamente che il gioco abbia un futuro davanti a sé, e il gioco è qui per restare, e non verrà abbandonato tanto presto dagli sviluppatori, i quali attualmente sono molto impegnati a mettere in atto i cambiamenti tanto voluti dai giocatori.

Il community manager di BioWare assicura i fan che Anthem è qui per restare
5 (100%) 1 vote[s]