Il cofondatore di Ethereum abbandona il mondo delle cripto perché è troppo rischioso

Condividi su facebook
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Anthony Di Iorio, uno dei cofondatori della blockchain di Ethereum, ha abbandonato il mondo delle criptovalute per motivi di sicurezza personale, e perché non vuole più essere conosciuto come “il tizio delle cripto”.

Come ha spiegato a Bloomberg, non era più incoraggiato dal rischio associato a questo tipo di industria. Inoltre, ha aggiunto che se si occupasse di problemi più grandi, pensa che sarebbe più al sicuro.

Il 48enne canadese è costantemente seguito da un team di sicurezza sin dal 2017, e lo accompagna nei suoi viaggi. Ha anche intenzione di vendere la sua attuale venture Decentral per occuparsi di filantropia e altri progetti non relativi alle cripto.

Decentral è un servizio di cripto wallet e altri servizi relativi alle cripto fondata a Toronto nel 2014, e il suo prodotti di punta, Jaxx Liberty, ha raggiunto il milione di clienti quest’anno.

Stando a Di Iorio, Decentral dovrebbe valere centinaia di milioni, e si aspetta di venderlo per soldi normali o in capitali e non in criptovalute. Stando a Forbes, il suo capitale dovrebbe aver superato il miliardo di dollari.

Al momento Di Iorio sarebbe coinvolto in una iniziativa chiamata Project Arrow, che si basa su concept relativi a veicoli a zero emissioni, guidata da un suo amico delle superiori.

Di Iorio fondò Ethereum assieme ad altri sette in Svizzera, nel 2014, in una casa in affitto che affettuosamente chiamarono “spaceship”. Tra tutti, solo Vitalik Buterin è rimasto a lavorare per la blockchain. Attualmente Ethereum è la seconda criptovaluta per valore, seconda solo a Bitcoin, e ha toccato i 221 miliardi di dollari stando a coinmarketcap.com.

Da notare che Di Iorio non ha assolutamente chiuso le porte alle criptovalute in generale, e ha affermato che le implementerà in progetti in cui avrà senso implementarle, ovvero in molto pochi. Inoltre, ha aggiunto che le criptovalute sono solo una piccola percentuale di ciò che il mondo ha bisogno adesso.

Ti è piaciuto il nostro articolo?

Potrebbero Interessarti

Cosa ne pensi? Condividi e commenta

Condividi su facebook
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Lascia un commento

Potrebbero Interessarti

RTX 2060 vs RX 5600 XT: Qual è la migliore? – Prestazioni a confronto

RTX 2060 vs RX 5600 XT: cerchiamo di capire insieme quale sia la scelta migliore!

PC Gaming 600-650 euro: Migliori configurazioni Intel e AMD | Ottobre 2021

Con un PC Gaming 600-650 euro si inizia veramente a fare sul serio, se con la nostra configurazione gaming da 500 euro i compromessi grafici …

I migliori case orizzontali | Guida Ottobre 2021

Puntare su di un case orizzontale è una scelta in netta contro-tendenza con quanto si registra nel settore dei PC e, in particolare, per i …

Cuffie Hi Fi con filo: Le migliori per prezzo e qualità | Guida Ottobre 2021

Hi Fi (High Fidelity) è un termine che ha acquistato molta notorietà negli ultimi tempi e che indica prodotti con una qualità audio superiore. L’obiettivo …

Hai domande o vuoi una build personalizzata? Contattaci