Ieri Nvidia, durante il CES 2019, ha annunciato che ha intenzione di supportare la tecnologia del G-Sync anche su monitor FreeSync (che ricordiamo, è una tecnologia della concorrente AMD). Come detto nel nostro articolo, attualmente solo una manciata di monitor presenti sul mercato sono riusciti a passare tutti i test di compatibilità.

Ma che cosa succede se un giocatore dovesse usare il G-Sync su un monitor FreeSync non compatibile quando i driver che abiliteranno la compatibilità verranno rilasciati? Questa domanda l’ha fatta il giornalista di PCWorld, e qui sotto potrete vedere il video in fondo alla notizia.

Nel video registrato si vedono 2 monitor FreeSync dichiarati non compatibili con il G-Sync, e ognuno presenta comportamenti assai diversi tra loro: nel primo caso, l’immagine viene sporcata da un eccessivo blur, nel secondo caso invece, capita che un frame non venga correttamente visualizzato e ne venga mostrato uno completamente nero. Non un bel modo di giocare, in effetti.

Insomma, ad eccezione dei monitor dichiarati compatibili, il quadro dei comportamenti è molto variopinto, e in alcuni monitor, sebbene non lo siano, potrebbero funzionare in apparenza correttamente o comunque in maniera accettabile agli occhi del videogiocatore.

Valuta