Manca davvero poco perché Final Fantasy XV approdi sulla nostra piattaforma preferita, e a tal proposito, il director Hajime Tabata, in una intervista con 4gamer, ha parlato del futuro e delle aspettative riguardo la sua creazione.
Innanzitutto, il team si è prefissato di raggiungere la cifra di due milioni di copie vendute su PC, da aggiungere ai sette milioni di copie vendute sulle altre piattaforme. L’obiettivo ultimo rimane di vendere non meno di dieci milioni di copie globali.
Al momento, a mo’ di incentivo per ottenere quanti più preordini possibili, pre-acquistando il gioco su Steam sarà possibile sbloccare nientemeno che la skin di… Gordon Freeman, protagonista di Half-Life! Che sia Final Fantasy XV il vero Half-Life 3? Diremmo proprio di no…

Ma sorvolando sulle questioni veniali, ricordiamo che la versione PC, denominata Windows Edition, sarà rilasciata con tutti gli aggiornamenti già pubblicati per le altre piattaforme, tra cui DLC e altri update gratuiti.
A tal proposito, il viaggio di Final Fantasy XV non si fermerà di certo con il rilascio della Windows Edition: Tabata ha infatti confermato che ci saranno altri quattro (inizialmente ne erano previsti tre) episodi aggiuntivi che verranno rilasciati nel corso del 2018 e del 2019, e che arricchiranno il cosiddetto “Final Fantasy XV Universe”.
Come specificato invece su Famitsu, il primo episodio di questa nuova serie si chiamerà “Episode Ardyn”, che è quello che è stato votato in maggioranza dagli utenti. In seguito potrebbe anche esserci un “Episode Luna”.

Dulcis in fondo, pare che Final Fantasy XV sarà moddabile. Il tool per la creazione delle mod sarà tuttavia rilasciato in seguito al rilascio della Windows Edition, e molto probabilmente saranno anche rilasciati degli strumenti per creare nuove mappe, quest e scenari.

Ricordiamo che Final Fantasy XV: Windows Edition uscirà il 6 marzo!

 

Ecco qualche informazione riguardo al futuro di Final Fantasy XV
Valuta articolo