Stadia è il nuovo servizio di Google di streaming di videogame che promette di funzionare su diverse periferiche, dal PC, alla tv, dallo smartphone al tablet, e le potenzialità ci sono tutte, anche se al momento l’input lag rimane l’incognita maggiore.

Considerato che anche Microsoft sta lavorando a una simile soluzione, nota con xCloud, che cosa ne pensa Phil Spencer, capo della divisione Xbox, della proposta di Google? In una mail inviata ai propri dipendenti, ha scritto i propri pensieri a riguardo.

Principalmente, Stadia non è altro che la conferma che il progetto xCloud è la strada giusta da percorrere, e che si prepareranno per rivelare di più a riguardo durante l’E3 2019, con la promessa che faranno le cose in grande. Inoltre, Phil Spencer pensa che l’implementazione sarà un aspetto importante riguardo al cloud gaming, e ci dovrà essere una integrazione tra contenuti ludici e aspetti social, caratteristiche vitali per tale ecosistema.

Con questi fattori in mente, Microsoft è convinta di poter vincere quando arriverà il giorno, grazie alla compatibilità Xbox, il supporto agli sviluppatori, e un maggior riconoscimento verso i marchi nel mercato ludico.