Nonostante la presenza di una modalità Battle Royale sia stata già confermata nell’imminente Battlefield V, in una recente conferenza con gli investitori, il CFO di EA Blake Jorgunsen ha rivelato che la compagnia è interessata a sperimentare il genere.

Entrando più nel dettaglio, Jorgunsen ha precisato che con “sperimentare” intendono creare appositamente una nuova IP, slegata da tutti i franchise della EA, e anziché farne un titolo a pagamento, sarà Free-to-Play, in linea con le politiche di Fortnite.

E non è nemmeno detto che dovrà essere per forza uno shooter, ha aggiunto Jorgunsen, perché potrebbe anche essere qualunque altro genere. Insomma, è proprio per questo che intendono “sperimentare”, perché di idee valide a quanto pare ne hanno parecchie, ma non sanno ancora quali sono quelle migliori e quali no.

Battlefield V uscirà comunque puntuale il 19 ottobre, ma il “modulo” Battle Royale sarà aggiunto molto più avanti.