Mike Pondsmith è il creatore di Cyberpunk 2020, l’RPG da tavolo a cui CD Projekt Red si è ispirata per la creazione di Cyberpunk 2077. Pondsmith è il consigliere del gioco, e durante una intervista a Game Reactor al Gamelab Barcelona ha svelato alcuni interessanti dettagli, tra cui appunto che molte classi disponibili nel gioco, saranno le stesse del gioco del tavolo.
Alcune di queste classi svelate sono il Rockerboy, che combatte l’autorità sfruttando la musica e il carisma; il Nomad, bandito da ogni tipo di impiego, girovaga per le superstrade assieme a una gang in puro stile Mad Max; un tipo di giornalista, di cui al momento si conosce poco; e infine, almeno due classi di hacker, uno dei quali sfrutta interfacce cibernetiche per navigare internet tramite realtà virtuale.
Potrete vedere l’intervista qui, e inizia a circa 6:45.
Pondsmith conferma inoltre che il motore che userà il videogioco sarà lo stesso Red Engine di The Witcher 3 ma migliorato.

 

Valuta