Annunciato Grow Up, un nuovo acrobatico adventure game

In occasione dell’Electronic Entertainment Expo (E3), Ubisoft ha annunciato Grow Up, un nuovo, acrobatico adventure game, seguito dell’acclamato Grow Home del 2015. In Grow Up, i giocatori devono guidare...
Annunciato Grow Up, un nuovo acrobatico adventure game

In occasione dell’Electronic Entertainment Expo (E3), Ubisoft ha annunciato Grow Up, un nuovo, acrobatico adventure game, seguito dell’acclamato Grow Home del 2015. In Grow Up, i giocatori devono guidare il piccolo robot BUD in un mondo alieno, dove potranno intraprendere una missione vertiginosa che li vedrà impegnati a saltare, rotolare, rimbalzare e volare in un nuovo scenario open-world davvero spettacolare e virtualmente infinito. Grow Up sarà disponibile in formato digitale in tutto il mondo per Windows PC da agosto 2016.

Questa nuova avventura arriva da un piccolo team all’interno di Reflection, uno studio Ubisoft, che ha iniziato sperimentando animazioni procedurali in Grow Home™ e ha dato vita a un simpatico personaggio chiamato BUD. In Grow Up, durante la sua esplorazione della galassia, la nave madre di BUD, MOM, resta coinvolta in un incidente lunare e i suoi pezzi vengono sparsi su un pianeta alieno così ricco di flora e fauna da far girare la testa anche al miglior giardiniere galattico. BUD dovrà raccogliere tutti i pezzi della navetta e riportarli sulla luna, dove potrà ricostruire MOM per ripartire.

“Volevamo offrire ai fan di Grow Home la possibilità di esplorare un mondo dove non ci fossero limiti o pareti invisibili contro cui sbattere”, ha dichiarato Pete Young, Producer di Reflections, uno studio Ubisoft. “Non vediamo l’ora che aiutino BUD in Grow Up nella sua nuova e fantastica avventura verso la Luna.”

Collaborando con il suo nuovo migliore amico POD, un adorabile robot volante a cui piacciono i pianeti, forse un po’ troppo, BUD dovrà sfruttare tutte le sue abilità per esplorare questo nuovo mondo alieno. Utilizzando il nuovo Floradex di BUD, i giocatori possono lasciare il proprio segno nel mondo del gioco, clonando una delle 24 strane e meravigliose piante e inserendola in vari modi nello scenario lussureggiante che li circonda e che riserverà loro molte sorprese. Con nuove sfide a tempo, abilità e oggetti da collezionare, i giocatori potranno scegliere se affrontare la missione principale a pieno ritmo o trascorrere il tempo a esplorare liberamente lo scenario circostante.

Categorie
NewsVideogiochi
Matteo Carrara

Appassionato di videogiochi e hardware fin da piccolo, legato in particolare alla saga di Mass Effect.

    ARTICOLI CORRELATI