AMD Ryzen: ecco la prima patch che migliora le prestazioni in un gioco

Il gioco in questione è Ashes of the Singularity




AMD, Stardock e Oxide hanno pubblicato una nuova patch per Ashes of the Singularity, con l’intento di migliorare le prestazioni con CPU AMD Ryzen 7. Il miglioramento di prestazioni è in grado di arrivare anche al 30%.
Ashes of the Singularity è uno strategico in tempo reale noto per essere stato il primo videogame pubblicato ad utilizzare le DirectX12 nativamente, e inoltre è in grado di sfruttarne appieno tutte le potenzialità. Gli sviluppatori di Oxide, che hanno creato il motore Nitrous Engine, sono riusciti a sfruttare le capacità delle DirectX12 di fare leva sul grande potenziale multicore e multi-thread della CPU.
Ora la domanda che sorge spontanea è: ci saranno simili patch per differenti titoli? Purtroppo, per avere questi miglioramenti, è necessaria una collaborazione diretta con gli sviluppatori di videogame e parecchio tempo a disposizione, pertanto sarà alquanto difficile che altre patch come questa vengano pubblicate per altri titoli.

 
Categorie
NewsVideogiochi

ALTRI CONTENUTI