Conclusioni

Ryzen 5 1600 porta ad un prezzo competitivo una CPU a sei core/dodici thread e grazie a questo numero elevato di core/thread riesce ad offrire ottime prestazioni in diversi ambiti, sbaragliando sotto molti  aspetti il diretto avversario Intel i5 7600.

Come per gli altri processori Ryzen, le prestazioni single thread non sono le migliori in assoluto, dovute principalmente a frequenze non elevate, ma a livello pratico la differenza con Intel è difficilmente percettibile.

Nel gaming le prestazioni sono solide e pochi distanti dai processori Intel che come ben sappiamo possono sfruttare un’ottimizzazione software migliore. Abbiamo visto come una semplice patch in Rise of the Tomb Raider abbia migliorato considerevolmente le prestazioni dei processori Ryzen e di sicuro i futuri videogiochi saranno ottimizzati a dovere, nello specifico Ryzen 5 1600 si comporta in maniera identica al fratello maggiore Ryzen 7 1700.

Il numero elevato di core/thread permette al Ryzen 5 1600 di essere competitivo in tutti gli ambiti, per chi lavora o vuole cimentarsi con software di rendering ma anche per chi gioca, permettendo tranquillamente di effettuare uno streaming senza problemi.

L’efficienza energetica è ottima, Ryzen con il nuovo processo produttivo e l’architettura Zen riesce ad ottenere dei consumi impensabili, eguagliando o perfino superando la controparte Intel. In overclock Ryzen 5 1600 si comporta similmente al Ryzen 7 1700 riuscendo ad ottenere una frequenza di 3.8GHz.

Per quanto riguarda le schede madri AM4, in questi mesi i vari produttori insieme ad AMD hanno migliorato i vari BIOS assicurando una maggiore compatibilità con le memorie DDR4. La compatibilità generale è sufficiente ma ci sono ancora problemi ad ottenere frequenze elevate, si spera che nel futuro la situazione migliorerà.

AMD Ryzen 5 1600 con un prezzo di vendita di 220€ circa, può essere considerato il miglior processore come rapporto prestazioni/prezzo attualmente sul mercato. Ideale per chi vuole una CPU versatile e capace di offrire ottime prestazioni in gioco e nei software produttivi, un acquisto per il futuro dove riuscirà a dare il meglio di sè. La serie Intel Core i5 è ormai un lontano ricordo.

Se non dovete overclockare, il modello Ryzen 5 1600x ha frequenze superiori ma attenzione che non è incluso il dissipatore nella confezione.

CRYORIG R1 Ultimate - Recensione 22 Alphacool Eisberg 240 CPU - Recensione 17

Valuta