Microsoft ha rilasciato ufficialmente l’aggiornamento di ottobre di Windows 10, aggiungendo finalmente il supporto per l’API DirectX Ray Tracing (DXR), consentendo agli sviluppatori di supportare il Raytracing nei videogiochi DirectX 12.

L’API DXR è stata costruita da zero per supportare l’hardware dedicato al ray tracing da tutti i produttori di hardware. NVIDIA è la prima ad aver lanciato sul mercato la prima generazione di GPU GeForce RTX con accelerazione hardware integrata, mentre AMD annuncerà qualcosa forse entro la fine dell’anno.

Battlefield V, Metro Exodus e Shadow of the Tomb Raider dovrebbero essere i primi tre giochi con supporto DirectX Ray Tracing. E’ solo questione di tempo per vedere i primi esperimenti di Ray Tracing.

Di seguito un video che mostra l’uso del DXR per creare un’occlusione ambientale iper-realistica all’interno di Metro Exodus.

Oltre a Ray Tracing, Microsoft ha anche confermato i loro piani per integrare le tecniche di machine learning in DirectX con DirectML, sarà disponibile solo nella primavera 2019.

Disponibile aggiornamento Windows 10 con supporto DirectX Raytracing
1 (20%) 1 vote