Nvidia ha da poco rilasciato per tutti il nuovo servizio di gaming streaming GeForce Now, servizio che permette di poter giocare qualunque videogioco della propria libreria su virtualmente ogni hardware. Ma pare che quel “qualunque” abbia perso un po’ di significato, perché in maniera del tutto inaspettata Activision Blizzard ha deciso di ritirare ogni suo videogioco dal servizio.

Come conseguenza di questa mossa , d’ora in poi titoli come i vari Call of Duty, Overwatch, World of Warcraft, e così via, non potranno più essere giocati via streaming tramite GeForce Now.

Il motivo di questa decisione non è stata spiegata, ma molto probabilmente Activision Blizzard ha visto un modo per monetizzare il gaming streaming per conto proprio senza dover ricorrere a terze parti. Alcune voci affermano infatti che stia lavorando al proprio servizio di gaming streaming.

Fa comunque strano che Activision Blizzard abbia deciso di rimuovere i propri titoli proprio poco dopo il lancio ufficiale del servizio, in quanto i propri titoli sono sempre stati tutti disponibili sin dalla beta.

activision, Activision Blizzard ha rimosso tutti i propri titoli dal servizio GeForce Now